Il gioco con il proprio cane: educare divertendosi



Il gioco per i nostri amici a quattro zampe è fondamentale per la sua educazione e per un buon rapporto cane/padrone.

Il cane, come il lupo, è un animale sociale abituato a vivere in branchi, il gioco per loro è parte istintiva e allo stesso tempo distintiva: grazie ad esso sa in che posizione della gerarchia del branco deve stare. Il padrone è il capo branco e lui sa che deve sottostare alle sue imposizioni, se educato bene e costantemente imparerà:

  • a socializzare con gli altri cani,
  • ad avere una buona comunicazione,
  • a migliorare l’autocontrollo.

Inoltre sarà un momento per stimolare la sua intelligenza e per rafforzare il legame di amicizia e di fiducia che si creerà di giorno in giorno. Da non sottovalutare anche l’importanza del gioco per mantenere il nostro amico a 4 zampe sempre in forma fisica smagliante.

Bisogna però seguire alcune semplici regole di base:

  • usare giochi specifici per cani, infatti sono più sicuri perché opportunamente normati e particolarmente resistenti, riducendo il rischio di ingoiare pezzi stracciati
  • non lasciarli sempre a disposizione, infatti se il gioco rimane sempre in bella vista il nostro amico si stancherà di giocarci e perderà d’interesse, se invece verrà usato solo in alcuni giorni per alcune ore sarà sempre come se fosse un gioco nuovo,
  • smettere di giocare nel momento in cui sono particolarmente eccitati,
  • mettere ben in chiaro che le scarpe e il guinzaglio non sono giochi.

Con piccoli grandi gesti quotidiani possiamo sfruttare al meglio il tempo che dedichiamo al nostro fedele compagno e non sottovalutando l’importanza che ha il gioco a qualsiasi età ci si potrà sempre divertire un mondo.


Lascia un Commento

Attenzione! I Commenti verranno valutati prima di essere approvati e pubblicati